FAQ

Hai una domanda da aggiungere? Scrivi a domande@cibotondo.it.

Per chi è Cibotondo?
Per tanti e per tutti! Per organizzare a una serata firmata Cibotondo, non occorrono particolari requisiti tranne quello di amare la cucina e la buona tavola, essere curiosi e avere voglia di sperimentare e di divertirsi ai fornelli. Principianti ed esperti, maldestri e precisini, impacciati e disinvolti: per tutti ci sarà modo di fare, imparare e assaggiare.

Come funziona la scuola a domicilio?
La formula di Cibotondo è sempre stata quella di un approccio alla cucina facile, giocoso e, soprattutto, replicabile a casa tua. Per questo Cibotondo ti offre la possibilità di avere a disposizione la maestra nella tua cucina, con le tue attrezzature e i tuoi utensili, che noi integreremo (con tegami specifici o piccoli elettrodomestici che magari non possiedi) solo in caso di preparazioni particolari.
Naturalmente, la maestra arriverà con gli ingredienti, la dispensa delle ricette per seguire passo passo i procedimenti e la sua competenza: tutto a tua disposizione!

Per quante persone e quanto costa la lezione a domicilio?
Può essere individuale, solo tu e la maestra. In tal caso, cucineremo un menu per 2 persone e potrai avere con te un ospite che assisterà alla lezione e, alla fine, degusterà con te i piatti cucinati.
Per questa formula, il prezzo è di 150 euro a lezione individuale, più la spesa.
Oppure, puoi organizzare un piccolo gruppo di 4 o 6 amici (dipende dalle dimensioni della tua cucina). Salvo ingredienti particolarmente costosi, il prezzo di questa formula è in genere compreso fra 45 e 60 euro a persona e comprende la spesa.

Come funziona la cucina a domicilio?
Vuoi dare una festa ma non occuparti del menu, della cucina, dell’impiattamento? La maestra diventa la tua personal chef e cucina per te e i tuoi ospiti in anticipo o, se ti va, anche in diretta, trasformando la cucina a domicilio in showcooking per intrattenere gli amici con gusto!
Il prezzo è da concordare in base alle portate e in genere è intorno ai 5 euro a piatto per persona.
Sono escluse le eventuale stoviglie acquistate per l’occasione (piattini e accessori da catering) e la spesa, che sarà fatta dalla maestra ma conteggiata a parte per darti la possibilità di scegliere liberamente quali ingredienti usare.

Che tipo di piatti proponete per la cucina a domicilio?
Puoi farti un’idea scorrendo il nostro menu. Naturalmente, la tua personal chef è a disposizione per creare insieme a te nuovi piatti secondo i tuoi gusti o le tue esigenze, anche quelle più specifiche, come intolleranze o particolari regimi alimentare.

Come faccio a organizzare corso a domicilio?
Nella pagina dei corsi, trovi l’elenco delle nostre proposte. Compila il form che trovi alla fine della presentazione o cliccando su “Prenota”. Nel campo “Note”, indica se vuoi la lezione individuale (che, ti ricordiamo, prevede portate per 2 persone) o quella collettiva, in tal caso specificando anche il numero dei partecipanti.
A breve giro, riceverai da Cibotondo una mail di conferma con i dettagli per l’organizzazione e il pagamento.

Come si svolge e quanto dura una serata a domicilio?
All’arrivo della maestra e di tutti i partecipanti si fa un rapido briefing in cui vengono presentate la scaletta della lezione e le singole ricette e si assegnano i compiti secondo le abilità e le preferenze di ognuno. Sotto la supervisione della maestra, e seguendo la dispensa con le ricette, si cucinano i piatti (in genere, 3-4 portate) e, alla fine, potrete degustare quanto è stato preparato. Una serata dura in genere fra le 2 ore e mezza e le 3 ore.

Cosa avrò imparato alla fine della mia lezione a domicilio?
Sicuramente, a realizzare le ricette proposte, che potrai ricreare facilmente grazie alla dispensa in cui le preparazioni sono spiegate passo per passo, con i trucchi e i consigli per ottenere i risultati migliori. Non solo: i piatti sono scelti per poter affrontare, in una lezione, diverse tecniche di base e di cottura. Così, alla fine avrai anche imparato a pulire i crostacei, o a mantecare il risotto, o a scegliere la carne a seconda del piatto e così via: tutte cose che potrai applicare alla tua cucina casalinga quotidiana.

Come mi devo vestire?
Con abiti comodi e che non temano macchie e schizzi! Anche se noi ti portremo il nostro grembiule, le “padelle” sono sempre in agguato!
Chi ha i capelli lunghi, farebbe meglio a raccoglierli per non averli davanti agli occhi o, peggio… in pentola!
Ricorda poi che in cucina, dopo un po’, fa caldo: quindi se possibile indossa qualcosa di leggero.
Per signore e signorine: tenete presente che la maggior parte del tempo starete in piedi, quindi vedete se è il caso o meno di indossare i vostri tacchi preferiti ;)